[...]
A Vicenza una delle prime cose a cui assistetti di persona fu il discorso ufficiale in piazza dei Signori. Lo faceva un personaggio illustre, emblema della Resistenza, e (mi aspettavo) della sua concretezza e sobrietà. La piazza era stracolma. Udii le prime parole: "Quando in cielo si accende un palpito di stelle...". Mi venne la pelle d'oca, e andai via. Un palpito di stelle! Allora, mi dicevo, è stato tutto per niente... Ritiro tutto!
Sempre a Vicenza, nel corteo dei partigiani, il giorno dopo la Liberazione, si videro sfilare col bracciale tricolore e il parabello le persone più inattese. Bene le osservava stupito. "Cosa fanno qui?" si domandava. "Cosa c'entrano?". A un certo punto arrivò in mezzo agli altri un giovane cattolico di belle speranze (destinato poi a un eccezionale, forse spropositato cursus honorum), anche lui col parabello in spalla e la fascia sul braccio. Bene, che aveva lasciato a casa le armi,ma si era compiaciuto di infilarsi il bracciale, restò interdetto. "Qui c'è un errore" pensò. "Se lo porta lui, vuol dire senz'altro che non posso portarlo io.". Se lo tolse e andò a fare un giretto in Gogna.
[...]

("BAU-SETE!" - Rizzoli, 1988)

 
 
 


S’incomincia con un Gruppo di Lettura.
 
Il 27 gennaio 2008 alcuni amici maladensi si riuniscono presso la Biblioteca Comunale di Malo con l’intento di ricordare Luigi Meneghello e promuovere la conoscenza della sua opera letteraria. Vengono lette pagine tratte da “Promemoria”  (ed. Il Mulino – 1994) e si decide di dare cadenza almeno mensile agli incontri.

 Da quel primo appuntamento i contatti diretti, il passaparola, le comunicazioni informatiche portano in breve tempo alla adesione al Gruppo di Lettura “Gigi Meneghello” di un centinaio di persone, in modo libero e incondizionato. Gli incontri sono frequentati mediamente da 25 – 30 persone.

 
Si organizzano speciali appuntamenti di lettura per gli anniversari di nascita e morte dello scrittore:  il 26 giugno 2008 al Teatro Olimpico di Vicenza si riunisce un pubblico di circa 600 persone; il 28 giugno 2009 si realizza una pubblica lettura in diversi posti significativi di Malo.


 Si partecipa, su invito, a pubbliche letture: l’11 luglio 2009 ai Giardini di Castel Sant’Angelo in Roma; domenica 27 settembre 2009 presso Malga Fossetta sull’Altopiano di Asiago con circa 130 persone a leggere pagine da “I piccoli maestri”; il 10 ottobre 2009 presso la Biblioteca Bertoliana di Vicenza, per citare alcuni appuntamenti. Alla fine di ogni incontro mensile si fissa l’appuntamento successivo e si decide lo specifico tema di lettura, non escludendo di trattare e conoscere anche altri scrittori e forme letterarie.

 

 

 

 


INCONTRI

 

02/08/2018   (FAEDO di MONTE DI MALO) :  IL LIBRO DEL FEO

VEDI TUTTI  


EVENTI
26/06/2010      
  "Tutti portiamo a Mino notizie del mondo"  

Manifestazione letteraria in occasione del 3° anniversario della scomparsa di Luigi Meneghello

VISUALIZZA

 

 
 

VEDI TUTTI


 
 

ASSOCIAZIONE CULTURALE LUIGI MENEGHELLO - Via Tiziano, 21 - 36034 Malo (VI) -P.I. E C.F.: 03588560247 - By zacmalo - Privacy